High Styke: IL QUADRILATERO DELLA MODA

Quadrilatero della Moda
Informazioni & Prenotazioni

Milano, la Capitale della Moda, con i suoi negozi, le sue vetrine strabilianti, la sua eleganza, è una città affascinante, che rimane nel cuore di chi la visita per la prima volta, ma anche di chi la vive quotidianamente. Un itinerario pensato per scoprire le origini di questa tradizione, perchè Milano è la città della moda e quando lo diventa? Come si sviluppa il Quadrilatero della Moda? E ancora, perchè proprio lì?

Il nostro tour comincia in via Croce Rossa, davanti all’Armani Store, dopo un’introduzione storica sul quartiere e sul suo sviluppo dal punto di vista storico-artistico ed architettonico, parleremo di uno dei più grandi stilisti che hanno fatto della moda milanese un esempio mondiale, ovvero Giorgio Armani. Da lì ci sposteremo in via Montenapoleone, fra luccicanti vetrine ed edifici storici completamente riqualificati, girando in via Santo Spirito scopriremo alcuni dei più affascinanti angoli nascosti della città, ovvero i cortili della Casa Museo Bagatti Valsecchi che non ospitano solo l’ingresso all’istituzione, bensì anche il celeberrimo ristorante “Il Salumaio” e negozi di alta moda. Dopo i sorprendenti edifici, usciremo in via del Gesù, dove ammireremo il lussuoso Hotel Four Season, ubicato in un antico monastero, uno dei tanti che caratterizzavano anticamente il quartiere, e raggiungeremo la via della Spiga, vero gioiello dell’intero quartiere, con i suoi cortili nascosti, i suoi giardini terrazzati, le sue boutique dai prezzi proibitivi.

Il percorso prosegue poi in via Sant’Andrea, dove entreremo in uno dei bellissimi Palazzi storici del quartiere, ovvero Palazzo Morando Attendolo Bolognini, oggi trasformato nel Museo “Costume Moda Immagine”. Nelle sale settecentesche dell’edificio potremo ammirare non solo le bellissime decorazioni ancora originali, ma anche una straordinaria collezione di abiti e accessori appartenenti alle Civiche Raccolte d’Arti Applicate del Castello di Milano ed una ricchissima pinacoteca con dipinti che illustrano i paesaggi urbani di Milano tra XVI e XIX secolo. Sarà quindi l’occasione per approfondire la storia della moda milanese e per ammirare le trasformazioni della città nel corso dei secoli. Usciti dal museo, proseguiremo in via Montenapoleone ed ammirando la vetrina dello storico Caffè Cova, e non potremo fare a meno di introdurre un’altra tradizione milanese, quella culinaria, con il mitico “Panettone“.

Ti abbiamo convinto? Non lasciarti scappare l’occasione di scoprire alcuni degli angoli più belli della città!

Punti di interesse: Quadrilatero della Moda, Via Montenapoleone, via Santo Spirito, Via del Gesù, via della Spiga, Via Sant’Andrea, via Bagutta, Museo di Milano, Palazzo Morando, Museo Costume, Moda, Immagine